IUI – tireidectomia totale per carcinoma

10 settembre 2018
Public
Stato della domanda open
D

Gentile Dottore, nel 2013 ho subito una tireidectomia totale per carcinoma papillare bilaterale di 3 e 4 mm con BRAF positivo. Non ho eseguito l’ablazione con 131I e Fu sempre negativo. Ho 35 anni e dopo un anno e mezzo di tentativi alla ricerca di gravidanza, nonostante i controlli vadano bene, non abbiamo ottenuto risultati. Così dal mese di ottobre faro la mia prima Inseminazione Intrauterina (I.U.I.). Ci sono delle controindicazioni visto il mio quadro clinico? Devo adottare degli accorgimenti?? Grazie mille!!!

1 answer

R

Gentile giuliagf, non ha nessuna contrindicazione a fare una PMA di qualsiasi tipo. Deve, con l’aiuto di un endocrinologo, regolare il valore del TSH ed FT4 mensilmente per adeguare il dosaggio dell’Eutirox, o simili, in relazione al trimestre di gestazione secondo i valori delle Linee Guida Internazionali (progredendo la gravidanza il TSH tende ad aumentare e quindi la tiroxina va aumentata) per poi ridurre dopo il parto e allattamento. Altra accortezza è quella di iniziare, il periodo preconcepimento, con un TSH inferiore a 1,5-2,0, cosa che credo Lei abbia vista la pregressa patologia tiroidea neoplastica. E’ indicata l’assunzione, sempre in preconcepimento, iniziare la folina e un integratore di iodio “pre mamma” per poi passare al “materna” in caso di gravidanza fino all’allattamento. Le auguro un buon successo col primo step come la IUI e se gradisce mi dia notizie del o dei percorsi.
Claudio Panunzi
 

#1