Ipotiroidismo e disturbi del ciclo

16 febbraio 2018
Public
Stato della domanda open
D

Buongiorno dottore,
Sono una donna di 36 anni a cui è stato diagnosticato con un lieve ipotiroidismo durante uno screening di controllo per la ricerca di una gravidanza.
Ho iniziato una terapia con il tiche 50 a settembre e seppur i valori tiroidei( nonchè FSH e LH) sono rientrati nei parametri, ho iniziato a soffrire di anomalie al ciclo che fino a quel momento è sempre stato puntualissimo ogni 28 giorni, mentre adesso è  imprevedibile con intervalli che variano tra i 21 e i 25 giorni.
Mi è stato detto di non preoccuparmi e di ripetere gli esami dei dosaggi tra 3 mesi, ma vorrei un ulteriore parere. 
La ringrazio anticipatamente delle sua disponibilità.

3 answers

R

Gentile Koasgia, per essere più preciso dovrei conoscere i valori del TSH e FT4 precedenti e durante la terapia con Tiche 50, il valore iniziale degli anticorpi anti TPO e anti Tg , il suo peso e se le sia stata fatta un’ecografia. Sarebbe anche utile anche conoscere i valori di FSH, LH, Estradiolo, Progesterone e Prolattina prima e durante la terapia. 

#1
R

Buongiorno dottore, 
Innanzitutto, la ringrazio per la pronta risposta. Per quanto riguarda la ecografia, non mi è stata  richiesta a seguito della terapia.
L’avevo effettuata circa 12 mesi fa su richiesta del mio medico di base ( all’epoca la tiroide era ai limiti del normale ma non mi è stata prescritta alcuna terapia) e presentavo dei piccoli noduli di cui mi è stato detto non dovevo preoccuparmi. 
Ho riferito il tutto alla endocrinologa che mi ha visitata a settembre e mi è stato detto che non serviva effettuare una altra eco. Per quanto riguarda i valori pre e post trattamento da lei richiesti (con analisi effettuate entrambe le volte il 3 giorno del ciclo), sono i seguenti:
PRE TRATTAMENTO ( SETTEMBRE 2017):
LH: 17,26
TSH: 5,86
FT3: 2,58
FT4: 1,4
ANTIMULLERIANO: 1,5
FSH: 13,91
I valori dopo 3 mesi di trattamento aggiornati al 23 Gennaio ( 3 gg a settimana TICHE 50 e 4 gg settimana TICHE 75) sono i seguenti:
LH: 11,73
TSH: 0,42
FT3: 0,70
FT4: 94,00
FSH: 7,01
ANTIMULLERIANO non lo hanno richiesto una seconda volta. 
La prima volta mi avevano richiesto anche il beta estradiolo che era 47,57.
Dopo queste ultime analisi la dottoressa mi ha detto di abbassare il dosaggio del tiche ea 75 3 gg a settimana e 50 gli altri 4.
Cosa ne pensa?
Grazie ancora per l’aiuto. 
 

#2
R

Gentilissima, il valore del TSH pretrattamento era effettivamente più elevato della norma ma, purtroppo, non risulta le abbiano fatto dosare gli anticorpi anti-TPO e anti-Tireoglobulina che sono utili nel chiarire il motivo di quel piccolo innalzamento del TSH, come anche l’aspetto e vascolarizzazione del tessuto tiroideo e dei piccoli noduli all’ecografia (tiroidite ?). In preconcepimento il TSH non dovrebbe superare 1,5-2. Comunque dovrebbe usare il sale iodato e integratori appositi che contengano 150 mcg di iodio a cp. Si ricordi di non assumere il Tiche prima del prelievo ma solo dopo averlo eseguito e spero che quell’FT4 a 94,00 sia 9,40 oppure sarebbe necessario conoscere i valori di riferimento del laboratorio dove lo ha eseguito e se è lo stesso di quelli pretrattamento. Utile sarebbe conoscere il suo peso per il dosaggio del Tiche. Insomma, gentile Koasgia, lei capirà che per aiutarla occorre fare una diagnosi precisa della tireopatia e conseguente terapia. La invito comunque a eseguire TPOAb, TgAb, TSH e FT4 col nuovo dosaggio di farmaco.

#3