Crioconservazione ovocitaria

5 dicembre 2018
Public
Stato della domanda closed
D

Buongiorno, ho 30 anni e soffro di endometriosi. Su consiglio del mio ginecolo ho iniziato a valutare la crioconservazione ovocitaria. Premetto che ho assunto per 2 anni visanne senza sospensione e attualmente assumo zoely senza sospensione. Ho effettuato la conta dei follicoli antrali, sono risultati 7 follicoli all’ovaia sinistra e 2 a quella destra( dove è localizzata la cisti endometriosica). Ho effettuato il dosaggio ani ed è pari a 0.34.
Ho già fatto una stimolazione( gonal f 300 ui per 11 giorni, cetrotide ultimi 5 giorni, menopur 150 ui ultimi 4 giorni) ma ho prodotto un solo follicolo di buone dimensioni e altri troppo piccoli. Volevo sapere se, considerato i parametri e la mancata risposta alla stimolazione, la crioconservazione sia o meno consigliata.

1 answer

R

Gentile Signora, le consiglio di tentare con un’altra stimolazione dell’atttività ovarica in quanto sarebbe per lei fondamentale poter crioconservare il maggior numero di ovociti a suo beneficio futuro, in considerazione della presenza dell’endometriosi.
Non aver avuto una risposta adeguata ad una prima stimolazione non significa necessariamente si debba ripetere nuovamente anche in presenza di una riserva ovarica ridotta ma con un buon numero di follicoli antrali, come da lei riferito.
Cordialmente

#1

Questa domanda è stata chiusa