Il Centro PMA Almares

Da oltre trent'anni la nostra esperienza e professionalità per il vostro desiderio più grande.
Prenota una visita ora.

testimonianze

Testimonianze dalla rete

Dicono di noi

Quel che sulla rete abbiamo trovato su di noi, sui vari portali, forum e giornali.

La testimonianza di Giuseppe e Francesca

Medric e Francesca ci raccontano la loro storia

Luca e Vanessa- Coppie in attesa

mostra più testimonianze

Adesso abbiamo iniziato un nuovo cammino

22 febbraio 2012
Ciao a tutte, ho deciso di inserire la mia testimonianza per contribuire a cub, visto le tante volte che ho letto e preso consigli da qui. Dopo molti anni passati a chiederci perchè non arrivava la gravidanza, e una esperienza di primo colloquio in un altro centro di Roma, che non ci ha convinto, io e mio marito abbiamo deciso di prendere la situazione di petto, soprattutto per non avere rimpianti. E' stato proprio mio marito che ha scoperto cub e da qui l'Alma Res. Mi ha spinto lui a telefonare per chiedere un appuntamento. Era fine Settembre 2011, ho chiamato e mi hanno dato subito un appuntamento con il prof. Bilotta. Siamo andati al primo colloquio e in qualche ora ha individuato subito il problema. Non è stato facile sentirsi dire che per vie naturali non c'era speranza, ma ho apprezzato da subito le maniere dirette e senza giri di parole del professore. Oltre al problema ha trovato la soluzione: una fivet icsi. Sono uscita dal centro frastornata e non sicura di procedere... pensavo ad una icsi su ciclo spontaneo e mi spaventava la stimolazione. Ho fatto passare un pò di giorni, ho fatto tutta una serie di analisi e siamo tornati a Novembre all'appuntamento con il professore, dove ci ha ribadito quanto detto e consigliato: la fivet icsi, che ormai avevo accettato, come unica soluzione. Ho iniziato la stimolazione i primi di dicembre, fatto il pick up e il transfer tutto prima di Natale. Come ho iniziato il cammino della fivet ho cominciato ad apprezzare sempre più il centro, ho trovato un'ambiente accogliente dove, oltre al prof Bilotta, ci sono persone stupende: una parola in particolare per la dott.ssa Rosati, alla quale ho fatto tutte le domande che mi venivano in mente ogni giorno. Ad oggi, febbraio 2012 siamo in dolce attesa da 3 mesi... conoscere il professore ci ha cambiato la vita e ci ha ridato speranza. Adesso abbiamo iniziato un nuovo cammino.. che pensavamo che per noi non arrivasse mai: la gravidanza! Quando ho chiamato il professore per dirgli il valore delle (prime) beta, mi ha fatto subito gli auguri, io l'ho ringraziato per tutto quello che aveva fatto e lui mi ha risposto: "ho fatto solo il mio lavoro". Penso che abbia fatto molto più, in 3 mesi ci ha regalato un sogno. Spero di essere stata di aiuto... Fonte: www.cercounbimbo.net

Tra i tanti l’Alma Res mi ha subito ispirato fiducia

22 febbraio 2012
Ciao a tutte, quando nel 2009 abbiamo scoperto di avere problemi di fecondazione ci siamo rivolti ad una struttura pubblica della nostra regione .... sono tornata a casa in lacrime e demoralizzata, non tanto per quello che ci hanno detto che già sapevamo ma per come ce l'hanno detto. Ho subito deciso di non tornarci ed ho iniziato a cercare stutture private a Roma, città più vicina a noi e con un appoggio. Tra i tanti nomi l'Alma Res mi ha subito ispirato fiducia come la foto del Professore pubblicata sul loro sito. Ho chiamato e l'appuntamento mi è stato dato a distanza di pochi giorni, lo ricordo ancora il 9 Dicembre 2009. Anche se il Prof. Bilotta ha confermato quello che già sapevamo sono uscita dal suo studio fiduciosa, positiva (non è proprio nel mio carattere) e ansiosa che arrivasse il giorno della nostra prima ICSI. Oggi mi trovo a casa con i miei due gemellini (un maschio e una femmina) di diciassette mesi. So di essere stata anche molto fortunata ma devo molto a loro, al Professore e a tutta la sua equipe, alla loro professionalità, umanità e pazienza nel rispondere ai dubbi e alle domande più assurde che gli ponevamo a tutte le ore. Avrei riscelto questa clinica anche se la fecondazione non fosse andata bene la prima volta, perchè la sicurezza e la serenità che mi hanno trasmesso è stata fondamentale in quel periodo. Auguro col cuore a tutte quante di avere la stessa fortuna che ho avuto io e che questo sogno si realizzi il prima possibile. Un abbraccio Fonte: www.cercounbimbo.net

Recarmi al centro Alma Res è stata la mia fortuna!

22 aprile 2011
Il tutto è cominciato circa 11 anni fa, quando io e mio marito non riuscivamo ad avere un bimbo e ci siamo rivolti in vari centri pubblici per essere aiutati. L'esperienza non è stata delle migliori, specialmente al Sant'Anna che sinceramente non consiglierei al mio peggior nemico (sono stata seguita malissimo e ho rischiato moltissimo). Dopo l'iperstimolazione non volevo fare più nulla per la paura che mi ero presa, e non vi dico i controlli che ho dovuto fare dopo... Poi girando nel web ho letto varie esperienze positive di coppie con il centro Almares, ed E' STATA LA MIA FORTUNA. Abbiamo preso subito appuntamento (sono sincera sono andata solo per sentire), ed appena avuto il colloquio con il Prof. Bilotta, ero già convinta di procedere. Il Prof. mi ha dato subito fiducia, è una persona eccezionale. Mi ha subito prescritto le analisi di routine e quelle a mio dire "particolari" che non avevo mai fatto. Mi ha prescritto medicinali che non avevo mai preso prima nelle altre stimolazioni - tra cui Cardioaspirina e Cortisone. La prima stimolazione purtroppo ha dato beta negative come la seconda con embrioni congelati, ma ero comunque " contenta" anche se non è l'espressione giusta, perché, avendo un problema renale, le stimolazioni non avevano creato problemi. Tutto questo è stato possibile perché il professore è stato attentissimo alla mia patologia. E poi, alla terza ICSI, è successo. BETA A 173. Non credevo ai miei occhi. Quando ho preso la risposta piangevo da sola per strada per la contentezza. Ho chiamato subito mio marito, che non credeva alle mie parole e mi ha subito detto "CHIAMA IL PROFESSORE E FATTI DARE LA CONFERMA E POI MI RICHIAMI, MI FIDO SOLO DI LUI". Chiamato il Professore, lui ha subito detto "Complimentoni lei è in attesa! Le faccio tanti auguri e figli maschi". Posso solo dirvi di non mollare mai, secondo me basta trovare la persona giusta che ci può aiutare, e il Prof. Bilotta ed il suo Staff lo sono. Posso solo definire il Prof. Bilotta una persona eccezionale, professionale, alla mano, attento e tutte le definizioni positive che trovate. Fonte: www.cercounbimbo.net
mostra più testimonianze

Grazie per averci aiutato ad allargare la nostra famiglia!

20 giugno 2017

Gentile Professore, Con grande piacere le comunico che il 3 marzo di quest'anno sono nati i miei bambini, G. e L. Il parto cesareo è stato programmato alla 36 settimana ed il peso alla nascita era rispettivamente di 2.4 e 2.8 kg. G. ha avuto bisogno di qualche giorno di terapia subintensiva ma siamo tornati a casa tutti insieme dopo una settimana. Sono già passati 2 mesi e ci stiamo abituando a questa nuova vita, i bimbi sono tranquilli, crescono a vista d'occhio hanno già raggiunto i 5 kg, e sono ogni giorno più belli. L. ed io siamo naturalmente molto felici e vogliamo ringraziare ancora lei e tutto il suo staff per averci aiutato ad allargare la nostra famiglia! Allego qualche foto dei piccoli per farvelo conoscere, augurando a lei ed a tutto il personale della clinica di continuare il vostro ottimo lavoro. Saluti, L.

Grazie per aver fatto avverare un sogno nel quale ormai non speravamo più

20 giugno 2017

Salve Dott.ssa siamo G. e G. e abbiamo avuto il piacere di conoscerla in seguito a diversi tentativi di fecondazione eterologa eseguiti presso il vostro centro.

L'ultimo a cui mi sono sottoposta fortunatamente e' andato a buon fine ed ora mi trovo alla 38 esima settimana di gravidanza. Ho vissuto una periodo fantastico grazie a lei ed al Professor Bilotta durante il quale non ho avuto alcun problema fisico nonostante la mia non più giovanissima eta' , infatti ho 47 anni.

Detto questo ci teniamo a ringraziare tantissimo il Professor Bilotta, tutto lo staff ma soprattutto lei per la sua infinita umanità, gentilezza, disponibilità e grande professionalità'.

Grazie per aver fatto avverare un sogno nel quale ormai non speravamo più. G. e G.

Grazie a tutto lo staff che ha misurato con noi il nostro amore

20 giugno 2017
Il giorno in cui mio figlio mi chiederà “Mamma da dove sono venuto? Dove mi hai trovato?” io gli dirò ”Sei sempre stato un desiderio in fondo al nostro cuore ma, per stringerti tra le braccia, papà e mamma hanno chiuso quel piccolo desiderio in delle grandi mani e quel cuore, pieno di paure ed emozioni, lo hanno affidato all'esperienza, al sorriso ed alla professionalità di persone speciali….. C’è un luogo dove speranze e desideri diventano progetti, dove far venire al mondo è scoprire la dimensione gratuita ed immensa dei confini non solo dell’ amore di un padre e una madre ma del lavoro e della dedizione di tutte le persone che condividono con te quell'esperienza e la rendono possibile….è quel progetto sei tu... AMORE MIO…tutta la nostra vita”. Grazie a tutto lo staff che ha misurato con noi il nostro amore MONIA
mostra più testimonianze

Adesso abbiamo iniziato un nuovo cammino

22 febbraio 2012
Ciao a tutte, ho deciso di inserire la mia testimonianza per contribuire a cub, visto le tante volte che ho letto e preso consigli da qui. Dopo molti anni passati a chiederci perchè non arrivava la gravidanza, e una esperienza di primo colloquio in un altro centro di Roma, che non ci ha convinto, io e mio marito abbiamo deciso di prendere la situazione di petto, soprattutto per non avere rimpianti. E' stato proprio mio marito che ha scoperto cub e da qui l'Alma Res. Mi ha spinto lui a telefonare per chiedere un appuntamento. Era fine Settembre 2011, ho chiamato e mi hanno dato subito un appuntamento con il prof. Bilotta. Siamo andati al primo colloquio e in qualche ora ha individuato subito il problema. Non è stato facile sentirsi dire che per vie naturali non c'era speranza, ma ho apprezzato da subito le maniere dirette e senza giri di parole del professore. Oltre al problema ha trovato la soluzione: una fivet icsi. Sono uscita dal centro frastornata e non sicura di procedere... pensavo ad una icsi su ciclo spontaneo e mi spaventava la stimolazione. Ho fatto passare un pò di giorni, ho fatto tutta una serie di analisi e siamo tornati a Novembre all'appuntamento con il professore, dove ci ha ribadito quanto detto e consigliato: la fivet icsi, che ormai avevo accettato, come unica soluzione. Ho iniziato la stimolazione i primi di dicembre, fatto il pick up e il transfer tutto prima di Natale. Come ho iniziato il cammino della fivet ho cominciato ad apprezzare sempre più il centro, ho trovato un'ambiente accogliente dove, oltre al prof Bilotta, ci sono persone stupende: una parola in particolare per la dott.ssa Rosati, alla quale ho fatto tutte le domande che mi venivano in mente ogni giorno. Ad oggi, febbraio 2012 siamo in dolce attesa da 3 mesi... conoscere il professore ci ha cambiato la vita e ci ha ridato speranza. Adesso abbiamo iniziato un nuovo cammino.. che pensavamo che per noi non arrivasse mai: la gravidanza! Quando ho chiamato il professore per dirgli il valore delle (prime) beta, mi ha fatto subito gli auguri, io l'ho ringraziato per tutto quello che aveva fatto e lui mi ha risposto: "ho fatto solo il mio lavoro". Penso che abbia fatto molto più, in 3 mesi ci ha regalato un sogno. Spero di essere stata di aiuto... Fonte: www.cercounbimbo.net

Recarmi al centro Alma Res è stata la mia fortuna!

22 aprile 2011
Il tutto è cominciato circa 11 anni fa, quando io e mio marito non riuscivamo ad avere un bimbo e ci siamo rivolti in vari centri pubblici per essere aiutati. L'esperienza non è stata delle migliori, specialmente al Sant'Anna che sinceramente non consiglierei al mio peggior nemico (sono stata seguita malissimo e ho rischiato moltissimo). Dopo l'iperstimolazione non volevo fare più nulla per la paura che mi ero presa, e non vi dico i controlli che ho dovuto fare dopo... Poi girando nel web ho letto varie esperienze positive di coppie con il centro Almares, ed E' STATA LA MIA FORTUNA. Abbiamo preso subito appuntamento (sono sincera sono andata solo per sentire), ed appena avuto il colloquio con il Prof. Bilotta, ero già convinta di procedere. Il Prof. mi ha dato subito fiducia, è una persona eccezionale. Mi ha subito prescritto le analisi di routine e quelle a mio dire "particolari" che non avevo mai fatto. Mi ha prescritto medicinali che non avevo mai preso prima nelle altre stimolazioni - tra cui Cardioaspirina e Cortisone. La prima stimolazione purtroppo ha dato beta negative come la seconda con embrioni congelati, ma ero comunque " contenta" anche se non è l'espressione giusta, perché, avendo un problema renale, le stimolazioni non avevano creato problemi. Tutto questo è stato possibile perché il professore è stato attentissimo alla mia patologia. E poi, alla terza ICSI, è successo. BETA A 173. Non credevo ai miei occhi. Quando ho preso la risposta piangevo da sola per strada per la contentezza. Ho chiamato subito mio marito, che non credeva alle mie parole e mi ha subito detto "CHIAMA IL PROFESSORE E FATTI DARE LA CONFERMA E POI MI RICHIAMI, MI FIDO SOLO DI LUI". Chiamato il Professore, lui ha subito detto "Complimentoni lei è in attesa! Le faccio tanti auguri e figli maschi". Posso solo dirvi di non mollare mai, secondo me basta trovare la persona giusta che ci può aiutare, e il Prof. Bilotta ed il suo Staff lo sono. Posso solo definire il Prof. Bilotta una persona eccezionale, professionale, alla mano, attento e tutte le definizioni positive che trovate. Fonte: www.cercounbimbo.net

Avevo capito di aver incontrato la persona giusta, in grado di aiutarmi

5 aprile 2011
Vorrei raccontare la mia esperienza presso il centro Alma Res del prof. Bilotta. Dopo più di un anno trascorso in un altro famoso (e costoso) centro PMA di Roma, con inutili tentativi falliti, qualcosa mi ha spinto a voler guardare altrove. Non tanto il fatto degli insuccessi, perchè, in un percorso di fecondazione assistita, questi devono essere messi assolutamente in conto e chi non ce lo dice (citando numeri e percentuali di successo) ci prende in giro. Quello che mi ha spinto a cambiare è stato l'assoluto distacco con cui venivo trattata: pensate che una volta, era ancora sul lettino della sala operatoria appena svegliata dall'anestesia, quando il medico che si occupava di me mi ha comunicato, con assoluta noncuranza, che non era andata bene! Molti di questi "professionisti" non sanno neanche cos'è il dolore e l'angoscia che proviamo durante questi trattamenti, per loro siamo solo fonte di profitto! Con il prof. Bilotta è stato completamente diverso fin al primo contatto. Il prof. l'ho scelto io, da sola, leggendo il suo curriculum ma soprattutto guardando la sua foto; mi è sembrata una persona intelligente e umana e non il solito "Professore" pronto a dispensare "pillole di saggezza" e "sentenze più o meno definitive" senza curasi dell'effetto che queste hanno sulle persone che sono sedute lì davanti! Non mi sono sbagliata. La mia prima visita non è durata i cinque minuti cui mi ero abituata negli altri centri. Il Professore mi ha lasciato parlare, siamo stati più di un'ora con mio marito, poi ha preso la parola e ci ha spiegato con estrema calma e precisione cosa avremmo dovuto fare. Quando sono uscita ho capito che, al di là del tempo che sarebbe occorso, avevo incontrato la persona che mi avrebbe potuta aiutare, un medico attento e preparato. E così è stato. Durante tutto il trattamento, mi sono sentita " a casa" grazie anche a tutto lo staff che segue il Professore. Finalmente non ho vissuto un'esperienza medicalizzata (con gente che a momenti non ti guarda neanche in faccia!) ma un percorso insieme a professionisti che "si sono presi cura di me". Secondo me, e ne sono convinta, è stato anche grazie al clima che si è creato con tutto il personale della clinica che tutto è andato bene! Io consiglio a tutte questo centro, consiglio a tutte il prof. Bilotta (che è sempre disponibile, perfino di domenica, che risponde al telefono sempre! e non è cosa da poco, credetemi!!). Al di là del risultato che potrà arrivare presto o con più fatica, il Professore è una persona capace e competente, che sa ascoltare, che ha tempo per farlo, che si mette a completa disposizione, e questo è fondamentale, credetemi! Chiunque vive questa esperienza, sa bene cosa voglio dire. Non bisogna perdere la speranza, bisogna solo essere fortunati a trovare la persona giusta in cui riporla… e il prof. Bilotta per me è stato proprio questo.

Mi sono sentita sollevata, in buone mani

3 aprile 2011
Io sono stata in cura c/o l'Alma Res per un anno esatto. Avevo trovato il centro tramite CUB. Era il mio asso nella manica dopo esser stata "cacciata" da un centro pubblico dove non mi avevano prospettato nulla di buono! Quando ho incontrato il Prof. Bilotta nel suo studio, mi sono sentita subito sollevata, in buone mani… non so spiegare la sensazione che mi ha trasmesso. Mi ha dato fiducia. In effetti ho risposto abbastanza bene alle stimolazioni (con un fsh a 30!), i follicoli erano pieni, per cui la cura era stata valutata molto bene! Ho tentato 2 ICSI , purtroppo non arrivate mai al transfer! Visto il mio fsh molto elevato, il prof Bilotta, ci ha prospettato, con chiarezza e fermezza, la possibilità di tentare un'ultima ICSI omologa e poi prendere in considerazione l'ovodonazione. Purtroppo, visti i precedenti disastrosi, abbiamo abbracciato con entusiasmo l'elevata percentuale di successo dell'ovodonazione, rispetto alle misere percentuali che avevamo a disposizione, non perchè non ci fidassimo del Prof., ma per una nostra valutazione generale. Posso dire, tranquillamente, che tutto lo staff è professionale, cordiale e disponibile, il Prof. Bilotta è sempre reperibile sia al cellulare che tramite mail (io l'ho torturato!!) Se dovessi consigliarlo... non avrei dubbi! Anche se io non ho avuto un risultato positivo, non posso di certo attribuire questo alla mancata capacità o bravura dello staff! Fonte: www.cercounbimbo.net

Un dono che ci ha cambiato la vita

2 febbraio 2011
Oggi siamo felici. Oggi abbiamo due splendidi gemelli di 13 mesi che hanno riempito la nostra vita. I nostri cuccioli ovodonati. Quando a 40 anni abbiamo cominciato a cercare un bambino, ingenuamente pensavamo che, sì, forse avremmo avuto qualche difficoltà ma che non sarebbe stato impossibile. Invece, passavano i mesi e nulla accadeva; così abbiamo cominciato il nostro percorso di PMA, accompagnati, sostenuti e incoraggiati dal prof. Bilotta. Alla terza IUI, la grande gioia del test positivo. Tutto sembrava andare per il meglio ma all’ottava settimana la mazzata: l’embrione aveva cessato di vivere, e con lui il nostro sogno. Nel frattempo avevo compiuto 42 anni e sentivo l’orologio biologico ticchettare sempre più velocemente. Decidiamo di passare alle “maniere forti” con l’Icsi ma nonostante ogni volta riuscissimo a trasferire tre embrioni apparentemente di buona qualità, non c’era mai un attecchimento. Poi, alla vigilia di una Icsi, quello che sembrava un miracolo: resto incinta naturalmente. Anche questa volta, però, la gioia dura poco: uovo cieco. È stato a quel punto che abbiamo cominciato a riflettere su quella grande possibilità che per le donne “attempate” è l’ovodonazione. Sì, perché il problema a una certa età è che gli ovociti sono di scarsa qualità e le anomalie cromosomiche che si generano nella delicatissima fase iniziale dello sviluppo dell’embrione portano molto spesso all’aborto. E noi, che ci eravamo già passati due volte, con tutto il carico di dolore annesso e connesso, non ce la sentivamo più di rischiare ancora. Dopo un periodo di riflessione, sapendo di poter contare comunque sull’appoggio e la consulenza del prof. Bilotta, decidiamo di tentare questa strada. Contattiamo un centro spagnolo e stabiliamo una data. Il prof. Bilotta mi segue durante la preparazione, tutto funziona alla perfezione, le premesse, per così dire, ci sono tutte. Partiamo per la Spagna in un turbine di emozioni; dopo qualche giorno arriviamo al transfer di due embrioni di ottima qualità (la donatrice è una ragazza di 24 anni che ha già donato con successo in passato ed è madre in prima persona). Comincia l’attesa. Dopo 12 giorni provo un test casalingo: positivo! Corro al laboratorio di analisi: i valori del Beta-Hcg sono decisamente elevati… La prima ecografia confermerà il sospetto: le camerette sono due, aspettiamo due gemelli. Che questa volta non si perdono per strada, ma nascono urlando la loro voglia di vivere e riempiendo di immensa gioia i loro genitori 44enni, tornati giovani grazie a un inestimabile dono.

Gentilezza, tecniche avanzate e rapidità

5 maggio 2010
Ho appena fatto un colloquio col prof bilotta e confermo le ottime impressioni riportate sopra. il prof ha esaminato tutta la documentazione in nostro possesso (4 protocolli icsi e referti vari), è stato molto scrupoloso soffermandosi sui miei problemi che complicano un bel po' il percorso (coagulazione e anticorpi) suggerendo il trattamento, ha illustrato il suo modo di lavorare, ha risposto alle nostre domande con tutto il tempo e la calma necessari. Purtroppo gli embrioni fin qui prodotti sono sempre stati pochi e di scarsa qualità, quindi punterebbe a una stimolazione mirata alla qualità e non alla quantità, diversamente da come si aspettavano dalla fivet fatta all'estero. ha valutato il mio 'assetto riproduttivo' sia in funzione della pma che del ciclo spontaneo sfatando il mito della frase 'ma signora, lei potrebbe rimanere incinta naturalmente!' ponendo l'attenzione al mio PRG alto in terza giornata. Aggiungo che prima del colloquio avevamo parlato con la dott.ssa espinola, biologa, per valutare la necessità di una nuova analisi del liquido seminale (veniamo da lontano e avevamo analisi vecchie): ci è venuta incontro lei con fare molto informale e ha gentilmente fatto una prevalutazione della situazione. il risultato dello spermiogramma viene consegnato durante la visita. la lista di attesa è abbastanza veloce. per l'eventuale trattamento fivet-icsi ci sono stati indicati gli esami da portare non più vecchi di tre mesi, incluso l'elettrocardiogramma. Gentilissime anche le segretarie-collaboratrici. uno dei motivi della scelta di questo centro era la possibilità di utilizzare tecniche avanzate (tipo assisted hatcing o imsi) ma il prof non le ritiene necessarie nel nostro caso. Fonte: www.cercounbimbo.net

Tra i tanti l’Alma Res mi ha subito ispirato fiducia

22 febbraio 2012
Ciao a tutte, quando nel 2009 abbiamo scoperto di avere problemi di fecondazione ci siamo rivolti ad una struttura pubblica della nostra regione .... sono tornata a casa in lacrime e demoralizzata, non tanto per quello che ci hanno detto che già sapevamo ma per come ce l'hanno detto. Ho subito deciso di non tornarci ed ho iniziato a cercare stutture private a Roma, città più vicina a noi e con un appoggio. Tra i tanti nomi l'Alma Res mi ha subito ispirato fiducia come la foto del Professore pubblicata sul loro sito. Ho chiamato e l'appuntamento mi è stato dato a distanza di pochi giorni, lo ricordo ancora il 9 Dicembre 2009. Anche se il Prof. Bilotta ha confermato quello che già sapevamo sono uscita dal suo studio fiduciosa, positiva (non è proprio nel mio carattere) e ansiosa che arrivasse il giorno della nostra prima ICSI. Oggi mi trovo a casa con i miei due gemellini (un maschio e una femmina) di diciassette mesi. So di essere stata anche molto fortunata ma devo molto a loro, al Professore e a tutta la sua equipe, alla loro professionalità, umanità e pazienza nel rispondere ai dubbi e alle domande più assurde che gli ponevamo a tutte le ore. Avrei riscelto questa clinica anche se la fecondazione non fosse andata bene la prima volta, perchè la sicurezza e la serenità che mi hanno trasmesso è stata fondamentale in quel periodo. Auguro col cuore a tutte quante di avere la stessa fortuna che ho avuto io e che questo sogno si realizzi il prima possibile. Un abbraccio Fonte: www.cercounbimbo.net

Se avete fiducia, riceverete in cambio professionalità e affetto

8 aprile 2011
Siamo una giovane coppia, sposata da circa 4 anni che non avrebbe mai pensato di doversi rivolgere ad un centro per la fertilità. Dalla prima volta che abbiamo conosciuto il prof (abbiamo cominciato nell'agosto del 2009), ho sempre saputo che affidandomi a lui e ai suoi angeli - ovvero il suo staff - io e mio marito avremmo raggiunto il sogno più grande: avere un figlio che ci somigliasse in ogni parte. Dopo aver fatto in un anno 2 stimolazioni con 0 risultati e 4 inseminazioni, all'ultimo ci siamo riusciti. E’ arrivato il giorno. Sono le 4 e non ho mai dormito. E’ l'alba e sono già davanti al centro analisi. Sono la prima, faccio l'ennesimo esame per vedere se è finalmente arrivato il giorno tanto atteso, mi dicono di tornare alle 15 per il risultato. Sono le 14 e sono a ritirare il referto. Lo apro in macchina, leggo e capisco che non sono incinta. Chiamo mio marito, piango e lui mi dice: hai letto bene il risultato? Allora guardo, ha ragione sono incinta!! Urlo, piango, non riesco a parlare, mi manca la voce. Mio marito mi dice: chiamalo digli che questa volta abbiamo vinto! E io lo faccio. Chiamo il prof. Con la voce rotta dall'emozione. Mi dice: auguri signora lei è incinta! Io rido, piango, urlo e piango. Ero incinta, era vero, così ho cominciato ad immaginare che il feto che cresceva in me potesse somigliare (oltre che ai nostri genitori fratelli) anche al prof. Bilotta, alla sua fermezza, capacità, serietà e anche alla sua umanità. E poi a Gabri, alla sua dolcezza, forza, serietà, conoscenza medica. Ad Ombretta, ai suoi sorrisi, alle sue parole di conforto. A Salomè, alla sua gioia di vivere, al suo calore, alle sue origini. Tutte persone uniche perchè rispettose, umane ma professionalmente eccellenti. Sembrerò troppo di parte ma vi giuro, io non ho nessun tipo di legame con il prof., questa nostra scelta ci è costata dei soldi ma se non fosse stato così oggi Rebecca non sarebbe qui con noi. Se vi affidate al prof., dimostrategli la vostra stima e in cambio riceverete professionalità, affetto e tanto amore. Vanessa, Rebecca, Fabio Fonte: www.cercounbimbo.net

Posso solo confermare tutto il positivo già detto

5 aprile 2011
Ho fatto le mie prime tre ICSI in un centro molto famoso e costoso di Roma ma non sono mai arrivata al transfer. Ovociti immaturi e prodotti mai più di due, dopo la terza ICSI mi hanno consigliato un ciclo spontaneo e come step successivo l’ovodonazione. A questo punto mi sono guardata intorno e grazie a CUB sono arrivata ai "casi difficili del Prof. Bilotta". Posso confermare tutto il positivo già detto sul centro sullo staff e sul Prof. Alla mia quarta ICSI ho prodotto tre ovociti maturi che si sono fecondati. Purtroppo beta zero, ma tutte sappiamo quali sono le probabilità di attecchimento!!!!! A fine aprile riparto con la quinta ICSI e sempre all'Alma Res.

E’ stato come realizzare di aver vinto al Superenalotto

3 aprile 2011
Ho problemi immunologici ma tutti i centri (italiani ed esteri) cui mi sono rivolta in questi anni hanno affermato che non influenzano la fertilità e non mi hanno mai dato alcun trattamento. Alla specifica domanda cosa ne pensasse, il prof. Bilotta mi ha risposto che comunque nel postransfer prescrive cardioaaspirina o eparina e cortisone, così da rendere questi fattori ininfluenti. Io ho sempre fatto eparina. Dopo una durissima sentenza, ovodonazione, siamo approdati all'Alma Res per un colloquio con il prof. Bilotta e concordemente a quanto avevamo letto su CUB l'abbiamo giudicato schietto, deciso, umano ma soprattutto dietro la sua cordialità e disponibilità ho individuato una grande professionalità. Ci informa dei nostri limiti e delle reali possibilità, ritiene che abbiamo delle chances da giocarci. Dopo aver effettuato dosaggi ormonali aggiornati decidiamo di tentare con lui la PMA dopo una terapia preparatoria per me e mio marito durata 45 giorni. In segreteria riceviamo il cellulare del prof., della sua assistente e della biologa, tutti sempre a disposizione a qualsiasi ora, gentili anche sulle domande più banali. Facciamo due tentativi, con beta zero, il prof. Bilotta modifica le terapie e valutando positivamente i risultati biologici ci sprona ad andare avanti. Dopo aver stabilito con mio marito che sarebbe stato l'ultimo tentativo, riusciamo a portare gli embrioni allo stadio di blastocisti e al test otteniamo beta 146. Dopo 8 anni di tentativi avere una beta positiva ti lascia incredula, imbambolata, soprattutto dopo aver ricevuto una terribile sentenza. E’ come se dovesse realizzare se è vero che hai vinto al superenalotto. La prima telefonata è stata per il prof. che mi ha detto "auguri e complimenti". Gli ho risposto "complimenti a lei". Fonte: www.cercounbimbo.net

Il 5 gennaio 2011 con parto naturale è nata Sofia

26 gennaio 2011
Il 5 gennaio 2011 con parto naturale è nata Sofia" - 26 gennaio 2011 Ciao a tutte, vecchie e nuove! Il 5 gennaio 2011 con parto naturale è nata Sofia. Spero che la mia storia a lieto fine sia una speranza pertutte voi. 2 anni di tentativi, maritino con spermatozoi lenti, io senza alcun problema. Ad aprile ci affidiamo alla clinica Almares di Roma diretta dal prof. Bilotta, persona di grande professionalità e cortesia che mi ha seguito anche via mail e telefono per tutta la gravidanza (io non sono di Roma). Per noi era la prima Icsi ed è stato un successo al primo colpo. Ancora mi sembra di vivere un sogno ed invece è tutto vero... Guardo questo batuffolino di amore e penso che finalmente sono diventata mamma!!! Io che sn pessimista di natura ora vi dico di non smettere mai di sperare, di crederci fino in fondo, di affidarvi a persone competenti che non vi considerano solo un numero, un caso clinico, ma come persone che hanno un bisogno disperato di raggiungere quel sogno. Io mi sono sempre sentita coccolata e seguita scrupolosamente e proprio perchè sono stata fortunata ho voluto raccontarvi la mia esperienza. Vi lascio con l'augurio di raggiungere al più presto questo obiettivo così importante nella vita di ogni donna: diventare mamma !!! Ringrazio Bibbi e altre veterane di Alf che mi hanno sempre aiutato e consigliato, il personale della clinica Almares di Roma e il prof. Bilotta. Fonte: alfemminile.com